Tutti Tweets
prev
Precedente:6.2 Non posso aiutare tutti; dov’è il limite? Cos’è la carità? Quanto devo donare? Perché la Chiesa è così ricca? Il mio denaro viene usato bene? E se sono povero?
next
Seguente:6.4 In che limiti i migranti dovrebbero integrarsi nella società? Come possiamo reagire all’“invasione religiosa” e alla “violenza dei migranti”? Possiamo mandare via i migranti economici?

6.3 Non possiamo accogliere tutti i migranti, vero? Non è meglio rimandarli indietro e aiutarli lì? Non dovremmo piuttosto cercare soluzioni a lungo termine?

Povertà & Solidarietà - #YniGOD

L’immigrazione non è un fenomeno nuovo; la maggior parte delle nostre popolazioni moderne hanno origine dall’immigrazione (Lv 19:34). La solidarietà con i bisognosi e il rispetto per la dignità umana sono principi cristiani molto importanti. è una gran cosa poter aiutare le persone nel loro Paese, ma lo fai per un amore genuino o perché vuoi evitare che vengano nel tuo Paese? Così tanti rifugiati dipendono dalla tua ospitalità.

Mentre dovremmo effettivamente cercare soluzioni a lungo termine, non possiamo lasciare affogare la gente in mare o farla diventare vittima di attività criminali. È necessario ragionare per trovare le soluzioni migliori. Discriminare è sbagliato: non dovremmo aiutare solo chi può esserci utile, ma agire cristianamente significa trovare il modo migliore per assistere tutti coloro che hanno bisogno del nostro aiuto.

Accogliere gli stranieri è un dovere cristiano. Così aiutare le persone dove sono, lontane o alle nostre porte. La ricerca di soluzioni a lungo termine non dovrebbe trattenerci dall’aiutare ora.
La saggezza della Chiesa

Qual è il fondamento della dignità umana?

La dignità della persona umana è radicata nella sua creazione a immagine e somiglianza di Dio. Dotata di un’anima spirituale e immortale, di intelletto e di libero arbitrio, la persona umana è riferita a Dio ed è chiamata anima e corpo alla beatitudine eterna [CCCC 358].

La parola del Papa

Il processo di globalizzazione può costituire un’opportunità... se la ripartizione disuguale delle risorse mondiali provoca una nuova coscienza della necessaria solidarietà che deve unire la famiglia umana.... La Chiesa... opera affinché la dignità di ogni persona sia rispettata, l’immigrato venga accolto come fratello e tutta l’umanità formi una famiglia unita [Papa Giovanni Paolo II, Giornata mondiale delle migrazioni, 2000, 4-5].