All Tweets
Precedente:
Seguente:
Hands holding a shining cross

5.14 Non è ipocrita rivolgersi a Dio solo durante una crisi?

Dio e disastro

Forse non sei molto credente nella vita quotidiana. Ma, ora che le cose si stanno facendo difficili, senti il bisogno di rivolgerti a Dio. Per favore, fallo senza paura e con tutto il tuo cuore! Dio è sempre qui per te, ti sta aspettando proprio in questo momento. Non è interessato ai tuoi passi falsi e ai tuoi peccati: per Lui, sei importante perché ti ama! Lui vuole perdonarti tutto quello che potresti aver fatto. Volgi le spalle al peccato e abbraccia la gioia di una vita con Dio. Questo è il momento giusto!

Potresti pensare di essere troppo peccatore, per rivolgerti a Dio. Allora, leggi la parabola del figliol prodigo, che Gesù raccontò ai suoi discepoli (Lc 15,11-32). Lui aveva tutto e vi rinunciò, abbandonando suo padre, per una vita di peccato. Solo quando fu colpito dalla sciagura e non ebbe dove andare, tornò da suo padre. Il padre si affacciava ogni giorno, sperando che suo figlio tornasse. Ed invece di punizioni o dure parole, ci furono feste e celebrazioni, poiché il figlio perduto era tornato. Sarà lo stesso per te, quando (ri)tornerai a Dio dopo una crisi!

Dio ti aspetta sempre! Non esitare a rivolgerti a Lui in qualsiasi momento della tua vita, qualunque cosa tu abbia fatto di sbagliato.