All Tweets
Precedente:
Seguente:

4.1 Perché siamo sulla terra?

Vocazione
Siamo al mondo per conoscere, amare e servire Dio. Questo ci renderà felici ora quanto si può & perfettamente felici in paradiso.

La saggezza della Chiesa

Per quale fine Dio ha creato l'uomo?

Dio ha creato tutto per l'uomo, ma l'uomo è stato creato per conoscere, servire e amare Dio, per offrirgli, in questo mondo, tutta la creazione in rendimento di grazie ed essere elevato alla vita con Dio in cielo. Solamente nel mistero del Verbo incarnato trova vera luce il mistero dell'uomo predestinato a riprodurre l'immagine del Figlio di Dio fatto uomo, che è la perfetta «immagine del Dio invisibile» (Col 1, 15). [CCCC 67]

In che cosa consiste la legge morale naturale?

La legge naturale, iscritta dal Creatore nel cuore di ogni uomo, consiste in una partecipazione alla sapienza e alla bontà di Dio ed esprime il senso morale originario, che permette all'uomo di discernere, per mezzo della ragione, il bene e il male. Essa è universale e immutabile e pone la base dei doveri e dei diritti fondamentali della persona, nonché della comunità umana e della stessa legge civile. [CCCC 416]

Esiste una legge morale naturale riconoscibile da tutti?

Dal momento che tutti gli uomini sono chiamati a compiere il bene ed evitare il male, la certezza su ciò che è bene e ciò che è male deve essere inscritta dentro di loro. Infatti esiste una tale legge morale naturale che in via di principio può essere conosciuta razionalmente da ogni uomo.

La legge morale naturale è valida per tutti. Dice all’uomo quali sono i suoi diritti e doveri fondamentali e getta quindi le basi per la convivenza all’interno della famiglia, della socità e dello Stato. Poichè la conoscenza naturale è spesso turbata dal peccato e dalla debolezza umana, l’uomo ha bisogno dell’aiuto di Dio e della sua rivelazione per restare sulla retta via. [Youcat 333]
 

La parola dei Padri della Chiesa

L’uomo, una particella del tuo creato, vuole lodarti  [come nostro Dio]. Sei tu che lo stimoli a dilettarsi delle tue lodi, perché ci hai fatti per te, e il nostro cuore non ha posa finché non riposa in te. [S. Agostino, Confessioni, Libro 1, Cap. 1 (ML 32, 661)] 

La chiara misericodia di Cristo è predicata in tutte le cose dal fatto che quelli che periscono lo fanno per loro trascuratezza. Colro che invece che sono salvati sono liberati grazie al fine di Cristo  il quale vuole che tutti gli uomini siano salvati e giungano alla conoscenza della verità (1 Tm. 2, 4). [S. Ambrogio, Su Caino e Abele, Libro 2, Cap. 3 (ML 14, 346)]