All Tweets
Precedente:
Seguente:
twee zwanen

4.22 È un male lottare con la castità?

Sessualità

Tutti sono chiamati alla castità, anche le persone sposate. La castità coinvolge tutta la tua persona. Riguarda chi sei, come vivi la vita, e come puoi esser felice. Questo include affrontare correttamente i sentimenti sessuali che tutti sperimentano.

Cercare semplicemente di soddisfare i tuoi desideri non ti rende davvero felice. Ti mancherà sempre qualcosa. Questo perchè il sesso è essenzialmente un’espressione di devozione e amore. Gesù stesso ci ha dato un esempio meraviglioso di castità di vita. non ha vissuto per se stesso e per i suoi sentimenti, ma era guidato dal suo amore per Dio e per i fratelli intorno a lui.

> Leggi di più nel libro

Il desiderio sessuale è parte dell’uomo. La castità ci aiuta a scegliere bene come gestirlo. L’amore vero e non la lussuria ci rende felici.

La saggezza della Chiesa

Che cosa comporta la virtù della castità?

Essa comporta l'acquisizione del dominio di sé, come espressione di libertà umana finalizzata al dono di sé. È necessaria, a tal fine, un'integrale e permanente educazione, che si attua in tappe di crescita graduale. [CCCC 489]

Come si può vivere una vita casta?

È casto chi è aperto all’amore e non è schiavo delle proprie pulsioni e passioni. Quindi tutto quello che aiuta a diventare una persona matura nelle relazioni, libera e capace di amore, aiuta anche a raggiungere l’amore casto.

Si diventa liberi per e capaci di amore con l’autodisciplina, che bisogna acquisire, mantenere e conservare in ogni età. Può essere di aiuto in questo senso rimanere fedeli ai comandamenti di Dio, evitare le tentazioni, evitare ogni forma di doppia vita o di ipocrisia, pregare Dio di preservarci dalle tentazioni e di rafforzarci nell’amore. Poter vivere un amore puro e indiviso è alla fine una grazia e un dono meraviglioso di Dio. [Youcat 405]

Quali sono i mezzi che aiutano a vivere la castità?

Sono numerosi i mezzi a disposizione: la grazia di Dio, l'aiuto dei sacramenti, la preghiera, la conoscenza di sé, la pratica di un'ascesi adatta alle varie situazioni, l'esercizio delle virtù morali, in particolare della virtù della temperanza, che mira a far guidare le passioni dalla ragione. [CCCC 490]

Che cos’è l’amore?

L’amore è la libera donazione del cuore.

Essere colmi di amore significa provare una tale attrazione per qualcosa da uscire fuori di sé e dedicarsi a quel qualcosa: un musicista può dedicarsi ad un capolavoro; una maestra d’asilo può essere a disposizione con tutto il cuore dei suoi bambini. In ogni forma di amicizia è presente l’amore; eppure la più bella forma di amore sulla terra è l’amore fra uomo e donna, con cui i due si donano per sempre l’uno all’altra. Ogni amore umano è immagine dell’amore di Dio, in cui si trova ogni amore: l’amore è infatti la caratteristica intima del Dio trino; in Dio c’è uno scambio sussistente e un dono permanente. Grazie alla sovrabbondanza dell’amore divino noi uomini partecipiamo all’amore terno di Dio. Quanto più un uomo ama, tanto più diviene simile a Dio. l’amore deve segnare tutta la vita umana, ma deve realizzarsi in maniera particolarmente profonda e significativa quando un uomo e una donna, nel contesto del matrimonio, si amano e diventano “una sola carne” (Gn 2, 4). [Youcat 402]

Quali sono i principali peccati contro la castità?

Sono peccati gravemente contrari alla castità, ognuno secondo la natura del proprio oggetto: l'adulterio, la masturbazione, la fornicazione, la pornografia, la prostituzione, lo stupro, gli atti omosessuali. Questi peccati sono espressione del vizio della lussuria. Commessi su minori, tali atti sono un attentato ancora più grave contro la loro integrità fisica e morale. [CCCC 492]

L’autoerotismo è una violazione dell’amore?

L’autoerotismo è una violazione dell’amore perchè rende l’eccitazione del desiderio fine a se stessa, e separa l’uomo e la donna dalla totale realizzazione nell’amore; questo il concetto di “sesso con me stesso” è una contraddizione in termini.

La Chiesa non demonizza l’autoerotismo, ma mette in guardia dal minimizzarne la portata. Nella realtà molti giovani e molti adulti sono esposto al rischio di isolarsi nel consumo di immagini e filmati erotici disponibili su Internet invece di trovare amore in una relazione personale. La solitudine può spingere in un vicolo cieco in cui l’autoerotismo diviene una vera e propria mania; ma nessuno raggiunge la felicità sulla base del motto: “Non ho bisogno di nessuno per fare sesso; lo faccio da solo, come e quando voglio io”. [Youcat 409]

 

Che cosa si intende per “fornicazione”?

La fornicazione (in greco porneia) indica all’origine pratiche sessuali pagane, come ad esempio la prostituzione sacra; in seguito il termine venne applicato a tutte le pratiche sessuali che avessero luogo al di fuori del matrimonio; oggi viene spesso usato nel senso del diritto penale (rapporti sessuali con minorenni, subordinati, ecc.).

La fornicazione si basa spesso sulla seduzione, sulla menzogna, sulla violenza, sfruttando rapporti di dipendenza e l’abuso; essa è quindi una grave mancanza contro l’amore, ferisce la dignità dell’uomo e misconosce il senso della sessualità umana; lo stato ha il dovere di proteggere i cittadini, specialmente i minorenni, da queste pratiche. [Youcat 410]

Perchè la prostituzione è una forma di fornicazione?

Nella prostituzione “l’amore” diviene una merce e la persona è degradata a oggetto della lussuria. Per questo la prostituzione è una grave mancanza contro la dignità dell’uomo e un grave peccato contro l’amore.

Certamente coloro che approfittano della prostituzione (mercanti di uomini, protettori, avventori) commettono un ben peccato ben più grave delle donne, degli uomini e dei giovani che spesso per costrizione o nel contesto di un rapporto di subordinazione, vendono il loro corpo. [Youcat 411]

Perchè la produzione e il consumo di pornografia sono peccati contro l’amore?

Chi commette abuso contro l’amore, sottraendo la sessualità umana dall’intimità di un amore vissuto in maniera totale da due persone, commette un grave peccato. Chi realizza, consuma e vende prodotti pornografici viola la dignità dell’uomo e induce altre persone in tentazione.

La pornografia è una sottospecie di prostituzione; anche in questo caso infatti si suggerisce alle persone che può esistere amore in cambio di denaro. Attori, produttori e commercianti di pornografia sono responsabili nella stessa misura di questa grave mancanza nei confronti dell’amore e della dignità umana. I consumatori di pornografia, coloro che visitano siti Internet pornografici o che partecipano a spettacoli pornografici si muovono nell’ambito della prostituzione in senso lato e appoggiano lo sporco giro d’affari miliardario che ruota intorno al sesso. [Youcat 412]

Perchè la violenza carnale è un peccato grave?

Chi violenta un’altra persona commette un sacrilegio ai danni dell’essenza dell’amore; è inscritto nell’essenza dell’unione sessuale che questa sia un libero dono che si compie esclusivamente nell’ambito di un rapporto d’amore; per questo casi di violenza carnale possono avvenire anche nell’ambito del matrimonio: i più riprovevoli sono i casi di violenza sessuale che avvengono nel contesto di rapporti di subordinazione di natura sociale, gerarchica, professionale o familiare, come ad esempio fra genitori e figli o fra insegnanti, educatori, sacerdoti e coloro che sono sotto la loro guida. [Youcat 413]

La parola dei Padri della Chiesa

Con i cristiani abita la temperanza, si pratica l’autocontrollo, si osserva la monogamia, si cura la catità, si elimina l’iniquità, si estirpa il peccato, si esercita la giustizia, si amministra la legge, si pratica l’adorazione, si riconosce Dio: la verità governa, la grazia difende, la pace li difende; la Parola sacra guida, la sapienza insegna, la vita comanda, Dio regna. [S. Teofilo di Antiochia, Ad Autolico, Libro 3, 15 (MG 6, 1141)]