All Tweets
Precedente:
Seguente:
gelukkig jong stel

4.20 Il 'niente sesso prima del matrimonio' non è forse fuori moda?

Sessualità

Il modo più intimo in cui un uomo e una donna possono esprimere e sperimentare il loro amore è nel rapporto sessuale. Qui essi si danno completamente l’uno all’altro, e diventano veramente una cosa sola. Da questa unione sessuale possono nascere bambini, che sono cresciuti nel modo migliore in famiglia.

Per questa e altre ragioni intramontabili, è ancor oggi rilevante riservare il sesso per il matrimonio. Dopo tutto, tutto il matrimonio riguarda il vero amore e la fedeltà: gli ingredienti principali per il sesso veramente di successo.

> Leggi di più nel libro

Solo nel matrimonio il sesso può essere un abbandono completo all’altro nell’amore e fonte di gioia, rimanendo aperti alla vita (figli).

La saggezza della Chiesa

Quali sono i beni dell'amore coniugale, al quale è ordinata la sessualità?

I beni dell'amore coniugale, che per i battezzati è santificato dal Sacramento del Matrimonio, sono: unità, fedeltà, indissolubilità e apertura alla fecondità. [CCCC 495]

Quale significato ha l'atto coniugale?

L'atto coniugale ha un duplice significato: unitivo (la mutua donazione dei coniugi) e procreativo (l'apertura alla trasmissione della vita). Nessuno deve rompere la connessione inscindibile che Dio ha voluto tra i due significati dell'atto coniugale, escludendo l'uno o l'altro di essi. [CCCC 496]

Quali sono gli elementi essenziali di un matrimonio cristiano?

  1. Unità: il matrimonio è un legame che per sua essenza realizza l’unità fisica, mentale e spirituale fra un uomo e una donna
  2. Indissolubilità: il matrimonio è valido “finchè morte non vi separi”
  3. Apertura alla procreazione: ogni coppia sposata deve essere aperta alla nascita di figli
  4. L’essere diretto al bene del coniuge.

Se uno dei due coniugi deliberatamente esclude uno dei quattro punti sopra elencati al momento del matrimonio, il sacramento del matrimonio non è da considerarsi valido. [Youcat 416]

Qual è il senso dell’unione sessuale all’interno del matrimonio?

Secondo la volontà di Dio, l’uomo e la donna dovrebbero incontrarsi nell’unione fisica per essere sempre più profondamente uniti nell’amore reciproco e per far sì che dal loro amore vengano dei bambini.

Nel cristianesimo, il corpo, il piacere e la gioia erotica hanno un ruolo di grande importanza: “Il cristianesimo crede … che la materia sia buona, che Dio stesso ha assunta figura umana, che anche in cielo ci sarà una specie di corporeità e che questa sia parte integrante della nostra beatitudine, della nostra bellezza e della nostra forza. Il cristianesimo ha onorato il matrimonio più di qualsiasi altra religione; quasi tutta la più alta poesia d’amore del mondo è stata scritta da cristiani, e chiunque definisca la sessualità come un male contraddice il cristianesimo” (C.S. Lewis). Il piacere tuttavia non è fine a se stesso; se il piacere di una coppia si chiude in se stesso e non si apre alla nuova vita che vorrebbe scaturirne, non corrisponde all’essenza dell’amore.  [Youcat 417]

La parola dei Padri della Chiesa

Il Signore, dunque, accettò l'invito alle nozze, per consolidare la castità coniugale, e rivelare il mistero dell'unione nuziale. Lo sposo delle nozze di Cana, infatti, cui fu detto: “Hai conservato il buon vino fino ad ora” (Gv 2, 10), rappresentava la persona del Signore. Cristo, infatti, aveva conservato fino a quel momento il buon vino, cioè il suo Vangelo. [S. Agostino, Sul Vangelo di Giovanni, 9, 2 (ML 35, 1459)]