All Tweets
Precedente:
Seguente:
martelaren van Gorcum

2.38 Quali furono le conseguenze della Riforma?

Verso la Riforma

Alcuni governanti videro la Riforma come un’opportunità per sollevarsi nuovamente contro il Papa e nominare essi stessi i vescovi. Nei Paesi Bassi, le tensioni tra cattolici e calvinisti portarono alla Guerra con la Spagna (1568-1648), e alla separazione tra il nord calvinista e il sud cattolico.

Nei paesi scandinavi fu istituita una Chiesa di stato luterana. I cattolici furono perseguitati e le altre credenze furono proibite per legge fino al XIX secolo inoltrato. Anche in alcuni altri paesi europei la situazione locale dei cattolici fu difficile.

> Leggi di più nel libro

Politica e lotta per la fede andarono di pari passo con la diffusione del protestantesimo, con cattolici martirizzati e oppressi.

La parola del Papa

È stato l’errore dell’età della Riforma aver visto per lo più soltanto ciò che separa, e non aver percepito in modo esistenziale ciò che abbiamo in comune nelle grandi direttive della Sacra Scrittura e nelle professioni di fede del cristianesimo antico. È questo per me il grande progresso ecumenico degli ultimi decenni: che ci siamo resi conto di questa comunione e, nel pregare e cantare insieme, nell’impegno comune per l’ethos cristiano di fronte al mondo, nella comune testimonianza del Dio di Gesù Cristo in questo mondo, riconosciamo tale comunione come il nostro comune fondamento imperituro. [Papa Benedetto XVI, Discorso di Erfurt, 23 settembre 2011]