All Tweets
Precedente:
Seguente:
missaal

2.41 Cos’era il Concilio di Trento?

La risposta della Chiesa

Il Concilio di Trento fu un importante avvenimento nella risposta cattolica alla Riforma (la Controriforma). Questo Concilio della Chiesa fu convocato da Papa Paolo III nel 1545. Le decisioni congiunte prese dai vescovi e dal Papa durante il Concilio furono molto importanti per la Chiesa.

Il concilio diede importanza all’essenza della fede, fornendo una spiegazione più dettagliata dei sette sacramenti e una definizione più chiara della struttura della Chiesa. I vescovi e i sacerdoti furono richiamati all’ordine dove necessario. Per molti secoli, i documenti del Concilio di Trento avrebbero definito il corso della Chiesa.

> Leggi di più nel libro

Trento volle dare una risposta alla Riforma; approfondì la comprensione della fede e riformò le pratiche della Chiesa.

La parola del Papa

Nel secolo della Riforma, la Chiesa Cattolica appariva in verità quasi finita. Sembrava trionfare questa nuova corrente, che affermava: adesso la Chiesa di Roma è finita. E vediamo che con i grandi santi, come Ignazio di Loyola, Teresa d'Avila, Carlo Borromeo ed altri, la Chiesa risorge. Trova nel Concilio di Trento una nuova attualizzazione e una rivitalizzazione della sua dottrina. E rivive con grande vitalità. Vediamo il tempo dell'Illuminismo, nel quale Voltaire ha detto: Finalmente è finita questa antica Chiesa, vive l'umanità! E cosa succede, invece? La Chiesa si rinnova. [Papa Benedetto XVI, Incontro con i sacerdoti di Albano, 31 agosto 2006]