All Tweets
Precedente:
Seguente:
Taj Mahal

2.26 Quali sono le origini dell’Islam?

Musulmani, barbari, e Ortodossi

Nel VII secolo, un arabo di nome Maometto sostenne che l’angelo Gabriele gli aveva dettato delle rivelazioni divine. Queste vennero scritte nel Corano. C’è anche un hadith, un libro che spiega il Corano, di Maometto e dei suoi seguaci. Le leggi della Sharia derivano dal Corano e dal hadith.

L’Islam si diffuse rapidamente nel mondo arabo, compresa la guerra contro gli ebrei, i cristiani e i popoli di altre religioni. L’Islam considera Gesù un profeta, ma non il Figlio di Dio come veramente è. Anche la morte di Gesù in croce e la sua risurrezione sono negate dall’Islam.

> Leggi di più nel libro

Nel settimo secolo Maometto diffuse una religione che confessava un unico Dio, ma senza Gesù come nostro Signore e Salvatore.

La parola del Papa

Nel 1219 Francesco ottenne il permesso di recarsi a parlare, in Egitto, con il sultano musulmano Melek-el-Kâmel, per predicare anche lì il Vangelo di Gesù... In un’epoca in cui era in atto uno scontro tra il Cristianesimo e l’Islam, Francesco, armato volutamente solo della sua fede e della sua mitezza personale, percorse con efficacia la via del dialogo. Le cronache ci parlano di un’accoglienza benevola e cordiale ricevuta dal sultano musulmano. È un modello al quale anche oggi dovrebbero ispirarsi i rapporti tra cristiani e musulmani: promuovere un dialogo nella verità, nel rispetto reciproco e nella mutua comprensione. [Papa Benedetto XVI, Udienza Generale, 27 gennaio 2010]