All Tweets
Precedente:
Seguente:
DNA

4.26 Quando ha inizio la vita umana?

Vita umana

Il rapporto sessuale può portare alla fecondazione di un ovulo. Quando questo accade, l’ovulo femminile si unisce ad uno spermatozoo maschile. Questa è la fecondazione o concepimento.

Al momento del concepimento viene ad esistere un nuovo organismo umano vivente. È impossibile indicare un altro momento che segni l’inizio della vita. Questa stessa vita cresce gradualmente e si sviluppa nell’utero materno fino alla nascita del bambino dopo nove mesi.

> Leggi di più nel libro

La vita umana inizia quando un ovulo femminile e uno spermatozoo maschile si fondono e diventano un nuovo, unico essere umano.

La saggezza della Chiesa

Perché la società deve proteggere ogni embrione?

Il diritto inalienabile alla vita di ogni individuo umano, fin dal suo concepimento, è un elemento costitutivo della società civile e della sua legislazione. Quando lo Stato non mette la sua forza al servizio dei diritti di tutti e in particolare dei più deboli, tra i quali i concepiti ancora non nati, vengono minati i fondamenti stessi di uno Stato di diritto. [CCCC 472]

Si possono condurre esperimenti su embrioni viventi o su cellule staminali embrionali?

No. Gli embrioni sono esseri umani, perchè la vita umana inizia con l’unione di uno spermatozoo e di un ovulo.

Considerare gli embrioni come materiale biologico, “produrli” ed “usare” le loro cellule staminali per scopi di ricerca è assolutamente immorale e ricade sotto il divieto di uccidere. Da giudicare diversamente sono le ricerche su cellule staminali adulte, poiché esse non possono svilupparsi fino a diventare esseri umani. Interventi medici sull’embrione sono giustificabili solo a scopo terapeutico, in modo che venga garantita la vita e lo sviluppo incolume del bambino, e se il rischio dell’intervento non è troppo elevato. [Youcat 385]

La parola del Papa

Dal momento in cui l'ovulo è fecondato, si inaugura una vita che non è quella del padre o della madre, ma di un nuovo essere umano che si sviluppa per proprio conto. Non sarà mai reso umano se non lo è stato fin da allora. A questa evidenza di sempre la scienza genetica moderna fornisce preziose conferme. Essa ha mostrato come dal primo istante si trovi fissato il programma di ciò che sarà questo vivente: una persona, questa persona individua con le sue note caratteristiche già ben determinate.

Fin dalla fecondazione è iniziata l'avventura di una vita umana, di cui ciascuna delle grandi capacità richiede tempo, per impostarsi e per trovarsi pronta ad agire. [Papa Giovanni Paolo II, Evangelium Vitae, 60]