All Tweets
Precedente:
Seguente:

3.12 Come prego il Rosario?

Forme di preghiera

Puoi sempre portare il rosario con te. Il rosario è un filo di perline con cinque serie di dieci perline. Dopo un Padre Nostro, preghiamo con dieci Ave Maria.

Mentre preghiamo il rosario, richiamiamo alcuni fatti nella vita di Gesù e Maria. Questi fatti sono chiamati i ‘misteri del rosario’. Il rosario è come una ghirlanda di preghiere (rose) che offriamo a Maria, mentre chiediamo la sua preghiera. La struttura del rosario è brevemente descritta nella app #TcDIO.

> Leggi di più nel libro

Nel Rosario preghi un Padre Nostro o Ave Maria ad ogni grano mentre contempli le vie di Gesù e Maria e passi del tempo con loro.

La saggezza della Chiesa

Come la Chiesa prega Maria?

Anzitutto con l'Ave Maria, preghiera con cui la Chiesa chiede l’intercessione della Vergine. Altre preghiere mariane sono il Rosario, l'inno Acatisto, la Paraclisis, gli inni e i cantici delle diverse tradizioni cristiane. [CCCC 563]

Come prego il Rosario?

  1. Nel nome del Padre …

  2. Credo degli Apostoli

  3. Padre nostro

  4. Tre Ave maria

  5. “Sia Gloria al Padre, al figlio e allo Spirito Santo, com’era in principio, ora e sempre, nei secoli dei secoli. Amen.”

  6. Cinque decine, ognuna con un Padre nostro, dieci Ave Marie e un Gloria.

Il Rosario completo consiste dei Misteri Gaudiosi, Luminosi, Dolorosi e Gloriosi

  1. I Misteri Gaudiosi (Lunedì, Sabato)
    - L'Annunciazione
    - La Visitazione
    - La Natività
    - La Presentazione del Bambino Gesù al Tempio
    - Il Ritrovamento del Bambino Child Gesù nel Tempio

  2. I Misteri Luminosi (Giovedì)
    - Il Battesimo nel Giordano
    - Le Nozze di Cana
    - L'Annuncio del Regno di Dio e il Pentimento per i Peccati
    - La Trasfigurazione
    - L’Istituzione della Santa Eucarestia
     
  3. I Misteri Dolorosi (Martedì, Venerdì)
    - L’Agonia nell’Orto
    - La Flagellazione alla Colonna
    - L’Incoronazione di Spine
    - Gesù caricato della Croce
    - La Crocifissione
     
  4. I Misteri Gloriosi (Mercoledì, Domenica)
    - La Resurrezione
    - L’Ascensione
    - La Discesa dello Spirito Santo
    - L’Assunzione della Beata Vergine Maria
    - L’Incoronazione della Beata Vergine Maria Regina del Paradiso

[Youcat 481]

La parola del Papa

Il Rosario, proprio a partire dall'esperienza di Maria, è una preghiera spiccatamente contemplativa. ... Senza contemplazione, il Rosario è corpo senza anima, e la sua recita rischia di divenire meccanica ripetizione di formule e di contraddire all'ammonimento di Gesù: 'Quando pregate, non siate ciarlieri come i pagani, che credono di essere esauditi in ragione della loro loquacità' (Mt 6, 7). Per sua natura la recita del Rosario esige un ritmo tranquillo e quasi un indugio pensoso, che favoriscano nell'orante la meditazione dei misteri della vita del Signore, visti attraverso il Cuore di Colei che al Signore fu più vicina, e ne dischiudano le insondabili ricchezze. [Papa Giovanni Paolo II, Rosarium Virginis Mariae, n. 12]