All Tweets
Precedente:
Seguente:
schilderij van de duivel

3.18 Gli esorcismi scacciano davvero i demoni?

Tradizioni e devozioni

Nella Bibbia leggiamo come Gesù scacciò gli spiriti maligni o i demoni in diverse occasioni (Lc 4, 33-35)Lc 4, 33-35: Nella sinagoga c'era un uomo che era posseduto da un demonio impuro; cominciò a gridare forte: "Basta! Che vuoi da noi, Gesù Nazareno? Sei venuto a rovinarci? Io so chi tu sei: il santo di Dio!". Gesù gli ordinò severamente: "Taci! Esci da lui!". E il demonio lo gettò a terra in mezzo alla gente e uscì da lui, senza fargli alcun male.. Anche i suoi discepoli furono istruiti a cacciare i demoni (Mc 6, 7)Mc 6, 7: Chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri.. La missione di Gesù di combattere il male si applica anche ai suoi successori: i vescovi e i sacerdoti.

L’esorcista è un sacerdote nominato appositamente dal vescovo per questo compito. Opera principalmente attraverso la preghiera e la sua fede nel credere che l’amore di Gesù può vincere ogni male.

> Leggi di più nel libro

La possessione demoniaca è rara ma reale. Se non ci sono spiegazioni mediche o psicologiche, un esorcista può scacciare i demoni pregando.

La saggezza della Chiesa

Che cos’è un esorcismo?

Si ha un esorcismo quando la Chiesa domanda con la sua autorità, in nome di Gesù, che una persona o un oggetto sia protetto contro l'influsso del Maligno e sottratto al suo dominio. Viene praticato in forma ordinaria nel rito del Battesimo. L'esorcismo solenne, chiamato il grande esorcismo, può essere effettuato solo da un presbitero autorizzato dal Vescovo. [CCCC 352]

La Chiesa pratica ancora l’esorcismo?

In occasione di ogni Battesimo si compie il cosiddetto piccolo esorcismo, una preghiera con cui il battezzando viene sottratto al maligno e viene fortificato contro i “principati e potenze” su cui Gesù ha trionfato. Il grande esorcismo è una preghiera che si compie per mandato di Gesù e con il quale un cristiano battezzato viene sottratto all’influsso del maligno; la Chiesa vi ricorre raramente e dopo approfondita verifica delle necessità.

Quello che nei film di Hollywood viene presentato come “esorcismo” non riflette la verità su Gesù e sulla Chiesa. Viene spesso narrato che Gesù scacciava i demoni. Aveva il potere sulle potenze del male e poteva liberarne gli uomini. Agli apostoli Gesù diede “autorità sugli spiriti impuri per scacciarli, e guarire ogni malattia e ogni infermità” (Mt 10, 1). La  Chiesa oggi fa lo stesso quando un sacerdote incaricato compie la preghiera dell’esorcismo su chi ne fa richiesta. Prima bisogna però escludere che si tratti di un fenomeno psichico (questo campo è di competenza di uno psichiatra). L’esorcismo è l’allontanamento di una tantazione o di una oppressione spirituale e libera dal potere del maligno. [Youcat 273]

La parola del Papa

Il demonio e i suoi seguaci non dormono e, dato che le loro orecchie non sopportano la Parola di Dio, lavorano instancabilmente per zittirla o confonderla. Qui la stanchezza di affrontarli è più ardua. Non solo si tratta di fare il bene, con tutta la fatica che comporta, bensì bisogna difendere il gregge e difendere sé stessi dal male. Il maligno è più astuto di noi ed è capace di demolire in un momento quello che abbiamo costruito con pazienza durante lungo tempo. Qui occorre chiedere la grazia di imparare a neutralizzare (è un’abitudine importante da acquisire): neutralizzare il male, non strappare la zizzania, non pretendere di difendere come superuomini ciò che solo il Signore deve difendere. [Papa Francesco, Omelia, 2 asprile 2015]