All Tweets
Precedente:
Seguente:
The Big Bang

1.1 Il Big Bang non esclude la fede in Dio?

Creazione o coincidenza?

Alcuni pensano che la Chiesa si opponga alla scienza e che quindi i cristiani negano anche il Big Bang. È vero il contrario!

La teoria del Big Bang fu persino suggerita per la prima volta da un sacerdote cattolico, Georges Lemaître (†1966), che per questo ebbe un riconoscimento ufficiale da parte della Chiesa. L’idea del Big Bang si accorda benissimo con la convinzione che Dio ha creato il mondo ‘ex nihilo’ (dal nulla).

> Leggi di più nel libro

La teoria del Big Bang non esclude la fede in Dio. Anzi, si può ritenere la via con cui Dio ha iniziato la sua creazione dell’universo.

La saggezza della Chiesa

Come Dio ha creato l'universo?

Dio ha creato l'universo liberamente con sapienza e amore. II mondo non è il prodotto di una necessità, di un destino cieco o del caso. Dio ha creato «dal nulla» (ex nihilo: 2 Mac 7,28) un mondo ordinato e buono, che egli trascende in modo infinito. Dio conserva nell'essere la sua creazione e la sorregge, dandole la capacità di agire e conducendola al suo compimento, per mezzo del suo Figlio e dello Spirito Santo. [CCCC 54]

Il mondo è un prodotto del caso?

No. Dio, non il caso, è la causa del mondo. Esso, né per quanto riguarda la sua origine né rispetto al suo ordine instrinseco e alla sua intenzionalità è il prodotto di fattori che operano “senza scopo”.

I cristiani credono di poter leggere nella creazione la scrittura di Dio. In risposta agli scienziati che parlano del mondo come un processo casuale, senza significato e senza scopo, Papa Giovanni Paolo II ha fatto presente nel 1985 che “Parlare di caso per un universo che presenta una così complessa organizzazione negli elementi e un così meraviglioso finalismo nella vita, significa rinunciare alla ricerca di una spiegazione del mondo come ci appare. In realtà, ciò equivale a voler ammettere degli effetti senza causa. Si tratta di una abdicazione dell’intelligenza umana, che rinuncerebbe così a pensare, a cercare una soluzione ai suoi problemi. " [Youcat 43]

La parola dei Padri della Chiesa

É nella natura delle cose che giungono ad esistenza derivare la loro origine da quello che già esiste. E mi sembrò che si potesse dire con ugual verità che nulla coesiste eternamente con Dio distinto da lui stesso, ma che tutto ciò che esiste ha la sua origine da lui. [S. Metodio, Sul Libero Arbitrio, Cap. 2 (ML 18, 244)]