All Tweets
Precedente:
Seguente:
snelweg

2.14 Posso essere un buon cristiano senza la Chiesa?

Le origini della Chiesa

Gesù sapeva che non sarebbe stato facile vivere da cristiani. Per questo istituì la Chiesa, in cui tutti i suoi seguaci insieme formano una comunità. Per mezzo di questa comunità, i fedeli possono arrivare a Dio, particolarmente ricevendo i sacramenti e vivendo come Dio ci insegna.

Gesù ci ama così tanto che era pronto a sacrificare la sua vita per la Chiesa. Chiunque rifiuta la Chiesa rifiuta anche Gesù. Quando le persone non conoscono la Chiesa senza loro colpa, questo non significa che siano automaticamente condannati. Tuttavia è molto più facile arrivare a Dio attraverso la Chiesa ed essere in paradiso per sempre. Dio lo desidera per tutti!

> Leggi di più nel libro

Gesù ha fondato la sua Chiesa come via sicura a Dio, con tutto quello che ci serve per raggiungere la nostra destinazione finale in paradiso.

La saggezza della Chiesa

In che senso la Chiesa è santa

La Chiesa è santa, in quanto Dio Santissimo è il suo autore; Cristo ha dato se stesso per lei, per santificarla e renderla santificante; lo Spirito Santo la vivifica con la carità. In essa si trova la pienezza dei mezzi di salvezza. La santità è la vocazione di ogni suo membro e il fine di ogni sua attività. La Chiesa annovera al suo interno la Vergine Maria e innumerevoli Santi, quali modelli e intercessori. La santità della Chiesa è la sorgente della santificazione dei suoi figli, i quali, qui sulla terra, si riconoscono tutti peccatori, sempre bisognosi di conversione e di purificazione. [CCCC 165]

Che cosa significa che la Chiesa è sacramento universale di salvezza?

Significa che è segno e strumento della riconciliazione e della comunione di tutta l'umanità con Dio e dell'unità di tutto il genere umano. [CCCC 152]

Che cosa significa l'affermazione: «Fuori della Chiesa non c'è salvezza»?

Essa significa che ogni salvezza viene da Cristo-Capo per mezzo della Chiesa, che è il suo Corpo. Pertanto non possono essere salvati quanti, conoscendo la Chiesa come fondata da Cristo e necessaria alla salvezza, non vi entrassero e non vi perseverassero. Nello stesso tempo, grazie a Cristo e alla sua Chiesa, possono conseguire la salvezza eterna quanti, senza loro colpa, ignorano il Vangelo di Cristo e la sua Chiesa, ma cercano sinceramente Dio e, sotto l'influsso della grazia, si sforzano di compiere la sua volontà conosciuta attraverso il dettame della coscienza. [CCCC 171]

Chi appartiene alla Chiesa cattolica?

Tutti gli uomini in vario modo appartengono o sono ordinati alla cattolica unità del popolo di Dio. È pienamente incorporato alla Chiesa cattolica chi, avendo lo Spirito di Cristo, è unito ad essa dai vincoli della professione di fede, dei sacramenti, del governo ecclesiastico e della comunione. I battezzati, che non realizzano pienamente tale cattolica unità, sono in una certa comunione, sebbene imperfetta, con la Chiesa Cattolica. [CCCC 168]

Qual è il rapporto della Chiesa cattolica con il popolo ebraico?

La Chiesa cattolica riconosce il proprio rapporto con il popolo ebraico nel fatto che Dio scelse questo popolo, primo fra tutti, ad accogliere la sua Parola. È al popolo ebraico che appartengono «l'adozione a figli, la gloria, le alleanze, la legislazione, il culto, le promesse, i patriarchi; da esso proviene Cristo secondo la carne» (Rm 9,4.5). A differenza delle altre religioni non cristiane, la fede ebraica è già risposta alla Rivelazione di Dio nell'Antica Alleanza. [CCCC 169]

Che legame c'è tra la Chiesa cattolica e le religioni non cristiane?

C'è un legame, dato anzitutto dall'origine e dal fine comuni di tutto il genere umano. La Chiesa cattolica riconosce che quanto di buono e di vero si trova nelle altre religioni viene da Dio, è raggio della sua verità, può preparare all'accoglienza del Vangelo e spingere verso l'unità dell'umanità nella Chiesa di Cristo. [CCCC 170]

In che modo la Chiesa vede le altre religioni?

La Chiesa rispetta tutto quello che nelle altre religioni è buono e vero. Essa rispetta e promuove la libertà di religione come diritto umano. Tuttavia essa sa che Gesù Cristo è il solo redentore di tutta l’umanità. Lui solo è “la via, e la verità, e la vita” (Gv. 14, 6).  

Chiunque cerca Dio è vicino a noi cristiani. C’è un grado speciale di “affinità” ai Musulmani. Come l’Ebraismo e il Cristianesimo, l’Islam è una delle religioni monoteistiche (monoteismo). Anche i Musulmani adorano Dio Creatore e Abramo come loro padre nella fede. Gesù nel Corano è considerato un grande profeta; Maria, sua Madre, come la madre di un profeta. La Chiesa insegna che tutti gli uomini che non conoscono Cristo e la sua Chiesa senza loro colpa, ma cercano sinceramente Dio e seguono la voce della loro coscienza, possono conseguire la salvezza eterna.

Tuttavia, chiunque riconosce che Gesù Cristo è “la via, e la verità, e la vita” ma non vuole seguirlo non può trovare la salvezza per altre strade. Questo è quello che si intende quando si dice Extra ecclesiam nulla salus (al di fuori della Chiesa non c’è salvezza). [Youcat 136]

Qual è il compito della Chiesa?

Il compito della Chiesa è far nascere e crescere in tutte le nazioni il regno di Dio, che è già iniziato con Gesù.   

Dovunque Gesù andava, il cielo toccava la terra: fu inaugurato il regno di Dio, un regno di pace e di giustizia. La Chiesa è a servizio di questo regno di Dio. Non è un fine in se stessa. Deve proseguire ciò che Gesù ha iniziato. Dovrebbe agire come farebbe Gesù. Essa continua i sacri segni di Gesù (i sacramenti). Tramanda le parole di Gesù. Ecco perchè la Chiesa, nonostante la sua debolezza, è un formidabile pezzo di paradiso sulla terra. [Youcat 123]

La parola dei Padri della Chiesa

Chiunque è separato dalla Chiesa... è separato dalle promesse della Chiesa... E’ uno straniero: non può avere Dio come padre chi non ha la Chiesa come madre. [S. Cipriano, Sull’unità della Chiesa cattolica, Cap. 6 (ML 4, 502)]